Giugno, 13esimo mese di fila più caldo di sempre

Usciti i nuovi dati di Copernicus, giugno è il 13esimo mese di fila più caldo di sempre a scala globale.

Le anomalie di questo mese sono di +0.67°C rispetto alla media del 1991-2020. Se si guarda all’epoca preindustriale si arriva a +1.50°C di anomalia.

Sull’Europa la situazione è stata differente se nella parte occidentale e parte del nostro Nord le temperature sono rimaste in linea o poco inferiori rispetto a quanto dovrebbero essere, nella parte orientale del continente e al nostro meridione ha fatto molto caldo.

Ad Atene mai si era vista una calura così con 40°C superati per diversi giorni.

Se torniamo a guardare il globo ha fatto un gran caldo sull’Africa e gran parte delle Americhe, ma anche in diversi settori dell’Asia.

Le anomalie delle temperature al suolo per giugno rispetto alla media 1991-2020 – fonte Ecmwf

Rilevanti le temperature del mare

Impressionanti le temperature marine. Nel mese di giugno i valori termici sono andati mediamente a 20,85°C il valore più alto mai registrato. Le anomalie delle temperature del mare sono state ben 15 mesi di fila da primato, tenendo come riferimento i dati di ERA5.

Verso la fine del mese, la temperatura superficiale del mare media è scesa al di sotto dei corrispondenti valori del 2023, ma è rimasta molto più alta rispetto agli anni precedenti.

I dati termici per l’Italia parlano del 9° giugno più caldo di sempre con situazioni opposte tra il nord-ovest e il meridione.

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE NEWSINSTAGRAM TELEGRAMYOUTUBE E WHATSAPP

Anomalie delle temperature marine in rosso del 2024, in arancio del 2023 e le altre linee successive indicano gli anni precedenti. Fonte Copernicus.

Federico Baggiani

Mi occupo di divulgazione scientifica nel campo della meteorologia, con attenzione particolare per temporali e fenomeni estremi. Gestisco i canali social di Tornado in Italia, Meteo in Italia e Meteopisano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *